News

Tim e la strategia dei piccoli grandi passi

Avanti sulla partnership con Vodafone, avanti con Open Fiber e avanti pure sulla cessione di Persidera. La carne al fuoco non manca anche se apparentemente non c’è titolo, per usare un gergo giornalistico. Se è vero che la notizia della nomina di Ronca a nuovo Cfo – a Peluso sono stati affidati i progetti “speciali” –si è presa di fatto tutto lo spazio mediatico, il cda di Tim è stato in realtà chiamato a fare il punto e mandare avanti i “dossier” considerati in questo momento prioritari per l’azienda.
È nel secondo paragrafo della nota emessa a chiusura del board e persino nelle parentesi che sono sintetizzate le decisioni chiave, ben più strategiche della “visita immersiva” nei Tim Open Labs e del loro rafforzamento – senza voler sminuire l’importanza al tema della ricerca e dell’innovazione – con cui è stata aperta la nota dell’azienda. “Il Consiglio di Amministrazione si è riunito oggi presso Tim Open Labs, i laboratori di Torino dove, da oltre 50 anni, si sviluppa ricerca e innovazione creando e valutando nuovi sistemi e servizi di comunicazione – inizia così la nota -. È stata l’occasione per una visita immersiva nelle novità che le tecnologie ultrabroadband e 5G rendono disponibili e rappresentano un’opportunità di crescita sostenibile e intelligente per il business Tim, nell’interesse del Paese. Il Consiglio di Amministrazione ha confermato l’importanza della ricerca per Tim e ha ribadito l’intento di rafforzare l’attività di Tim Open Labs. A tal fine è stato deciso di stringere un rapporto più intenso con i principali Atenei e Centri di Ricerca del Paese anche attraverso il finanziamento di 30 Dottorati di Ricerca in ambito tecnologico nei prossimi 3 anni”.
Ma è nella seconda parte della nota che sono state messe nero su bianco le informazioni più interessanti: “Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre ricevuto un aggiornamento sui principali dossier aperti (a partire dalla partnership con Vodafone, il cui negoziato sta procedendo nel rispetto delle tempistiche e degli obiettivi che le parti si sono dati) e sui cantieri in corso per assicurare il deployment del piano industriale e il conseguimento degli obiettivi aziendali. La discussione ha riguardato altresì l’avanzamento dei contatti con Open Fiber e le prospettive di sviluppo della rete. Da ultimo, è stato fornito un update sulle trattative per la valorizzazione di Persidera, che la Società conferma essere fra i propri obiettivi per l’esercizio”.
Corriere delle Comunicazioni

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *