News

 Asstel e sindacati in pressing sul governo: “Rendere operativo il Fondo di solidarietà”

Rendere operativo il Fondo di Solidarietà Bilaterale per la Filiera delle Telecomunicazioni. Asstel e i sindacati di categoria Slc, Fistel e Uilcom  hanno inviato, nell’ambito delle attività connesse al rinnovo del Ccnl delle Tlc, sottoscritto lo scorso 12 novembre, al ministro del Lavoro Andrea Orlando e ai suoi uffici la richiesta per l’attivazione del percorso orientato a favorire la messa in opera dello strumento.

In occasione del rinnovo del contratto, come spiega una nota congiunta,  si è convenuto di puntare su un sistema di tutele evoluto definendo l’avviso comune per la costituzione del Fondo Bilaterale di Solidarietà quale strumento di supporto alle politiche attive e passive – finanziato da imprese e lavoratori – e capace di accompagnare le aziende nei percorsi di formazione e di riqualificazione, per rispondere al processo di innovazione tecnologica e di trasformazione digitale delle imprese della filiera, sostenendo gli investimenti volti a favorire nuovi modelli di organizzazione del lavoro.

Il fondo costituisce pertanto un progetto essenziale per garantire la sostenibilità occupazionale e rispondere ai profondi processi di trasformazione industriale in corso nella Filiera.

Il percorso tecnico che adesso si apre con il ministero del Lavoro sarà accompagnato in parallelo da un dialogo con le Istituzioni per promuovere un supporto economico esterno, aggiuntivo al finanziamento da parte di imprese e lavoratori, che ne acceleri l’operatività nella fase di start-up.

Corriere delle Comunicazioni

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *