News

Google, Tim e WeSchool uniscono le forze per la scuola digitale

Supportare tutte le scuole italiane nel proseguire l’attività didattica grazie agli strumenti digitali. Questo l’obiettivo della nuova iniziativa che vede in campo Google, Tim e WeSchool e che risponde all’appello del Ministero dell’Istruzione.
In dettaglio Google mette in campo la G Suite for Education che permette agli insegnanti di condurre lezioni a distanza in collegamento con gli studenti. Tim e WeSchool – la piattaforma di classe digitale della telco guidata da Luigi Gubitosi – da parte loro, hanno dato vita ad un help desk online, per fornire supporto tecnico e didattico a docenti, studenti e famiglie che hanno necessità di attivare e utilizzare gli strumenti di Google.
Il servizio di helpdesk di Tim rientra nel più ampio progetto Risorgimento Digitale che consente appunto di ricevere assistenza su come collegare i dispositivi, creare gli account e gestire le lezioni a distanza con Google Hangouts Meet e Google Classroom. E l’iniziativa fa parte degli interventi per contrastare l’emergenza Coronavirus in Italia. Grazie al supporto di CampuStore e C2 Group, Google for Education partner, sul sito del Miur è disponibile un canale per accelerare la registrazione delle scuole italiane alla G Suite Education.
Google, Tim e WeSchool inoltre, insieme ad altri partner, attraverso la community lascuolacontinua.it supportano scuole, dirigenti e docenti nell’adozione di piattaforme gratuite per creare classi digitali, condividere contenuti, verificare l’apprendimento e fare video-lezioni a distanza, qualsiasi sia la tecnologia che la scuola voglia adottare o abbia già adottato.
Corriere delle Comunicazioni

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *