News

Tim: Rossi, rete unica in fibra bisogna farla e la faremo

“Ovviamente le cose vanno migliorate. Non c’e’ dubbio che l’Italia e’ quasi l’unico paese al mondo a non avere una rete fisica unica ma ad averne una e mezza, l’una e la mezza in concorrenza. Questa cosa non funziona ovviamente e non puo’ funzionare”. Cosi’ il presidente di Tim, Salvatore Rossi, interpellato sulla rete unica in fibra durante la War Room di Enrico Cisnetto. “Io sono un difensore della concorrenza sempre o comunque, l’ho studiata ed ho presente i paletti ma una rete di telecomunicazioni e’ un monopolio naturale e va tenuta integra”. “Poi possiamo discutere quanto vogliamo su chi debba gestirla, se debba anche offrire servizi in concorrenza con altri o pure no. Ma facciamo questa rete unica e penso che la faremo” ha detto Rossi. La domanda era partita dalle considerazioni sull’opportunita’ e il sogno di arrivare a una rete unica in Italia alla luce dell’utilizzo della rete durante l’emergenza coronavirus. Rossi ha spiegato: “Io non sono capace di farvi sognare ma posso farvi ragionare: e’ andata bene come e’ andata. Pensate a cosa sarebbe successo se la rete fosse saltata di fronte a una richiesta di traffico dati, internet, videoconferenze che e’ raddoppiata in poche settimane e poteva saltare”. “Non e’ merito dell’attuale Tim, spero non mi sentano i miei – ha aggiunto – ma degli ingegneri di Sip, di Stet che hanno progettato questa rete in modo talmente robusto, in grado di reggere uno stress test di questa dimensione”.

Radiocor

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *